Feeds con tematica Legale

DAL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA UN ORGANISMO CHE STUDIA IL FENOMENO DELL’ODIO ONLINE

Pubblicato il 03 Febbraio 2020

A seguito del “significativo aumento, sul web e sui social network, di manifestazioni di violenza verbale generate da crescenti sentimenti di odio, discriminazione e intolleranza di razza, lingua, orientamento sessuale, opinioni politiche e religiose” è stato firmato, il 29 gennaio scorso, un decreto interministeriale per l’istituzione del Gruppo di lavoro sul fenomeno dell’odio online.
Il decreto, che porta la firma del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, della ministra per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione Paola Pisano e del sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri Andrea Martella, è nato dall’esigenza di ripristinare un sistema rispettoso delle regole del “buon vivere civile e democraticamente orientato” ed ha come principale scopo quello di analizzare e individuare misure di contrasto a questo fenomeno, attraverso il monitoraggio, lo studio ed l’elaborazione di proposte normative utili a contrastare il fenomeno che sta trovando sempre più spazio sui social e sulla Rete.
Il Gruppo di lavoro, si legge sul sito del Min. della Giustizia, completerà le attività entro 90 giorni, attività che convoglieranno in una Relazione finale che conterrà i risultati e le proposte finali.

Fonte: https://www.giustizia.it

Pubblicato il Febbraio 3, 2020

Tematiche

Legale

CONTATTI - SOCIAL

CONTATTACI

Compila il form per fissare un appuntamento conoscitivo o richiedere maggiori informazioni.


    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]

    Professionisti in Sinergia


    Sei alla ricerca di un partner multi-professionale per la tua azienda o il tuo business? Non credi sarebbe meglio affidarsi ad un grande Studio integrato, che sia in grado di accompagnarti, seguendoti passo passo con assistenti amministrative personali, Consulenti del lavoro, Ingegneri gestionali e informatici, Avvocati e Commercialisti di provata esperienza?

    SCOPRI DI PIÙ