Feeds con tematica Lavoro

INL: CHIARIMENTI SULLE MODALITà DI INVIO DEL MODELLO UNI-INTERMITTERNI

Pubblicato il 22 Ottobre 2019

Con la Nota n. 8716 del 9 ottobre l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ha fornito chiarimenti circa la validità della trasmissione del Modello UNI-Intermittenti con cui il datore di lavoro è tenuto a comunicare in via telematica ogni chiamata del lavoratore.
In particolare, tra le modalità di trasmissione, è contemplato l’invio tramite e-mail: è possibile scaricare il modello dall’apposita area del portale Cliclavoro, riempire i campi e infine utilizzare il tasto “Genera xml e invia via email” per inviare i dati inseriti in formato .xml. In alternativa, è possibile salvare il pdf compilato sul desktop e poi allegarlo alla mail, da inviare sempre e solo all’indirizzo intermittenti@pec.lavoro.gov.it.
In merito alle modalità di invio del modello, spiega l’INL, la funzionalità del sistema consente di utilizzare a scelta, tra:

applicazione desktop per e-mail: il sistema genera in automatico una e-mail con destinatario ed oggetto
precompilati avente in allegato il modello convertito in formato .xml
e-mail internet: utilizzando account e-mail (Gmail, Yahoo, Libero ecc.) si procederà al salvataggio del modello in formato .xml che dovrà essere allegato per l’invio al citato indirizzo PEC intermittenti@pec.lavoro.gov.it”.

Il Manuale utente “Guida all’invio Email Intermittenti” chiarisce che è consentito, in quest’ultimo caso, “effettuare l’invio via mail del modulo utilizzando la funzionalità “Allega a e-mail” di Adobe Reader.
Clicca qui per leggere il testo integrale della Nota dell’INL.

Fonte: https://www.ispettorato.gov.it

Pubblicato il Ottobre 22, 2019

Tematiche

Lavoro

CONTATTI - SOCIAL

CONTATTACI

Compila il form per fissare un appuntamento conoscitivo o richiedere maggiori informazioni.


    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]

    Professionisti in Sinergia


    Sei alla ricerca di un partner multi-professionale per la tua azienda o il tuo business? Non credi sarebbe meglio affidarsi ad un grande Studio integrato, che sia in grado di accompagnarti, seguendoti passo passo con assistenti amministrative personali, Consulenti del lavoro, Ingegneri gestionali e informatici, Avvocati e Commercialisti di provata esperienza?

    SCOPRI DI PIÙ