Feeds con tematica Fiscale

LA CASSAZIONE SUI TERMINI DI PRESCRIZIONE DEL REATO DI OMESSA DICHIARAZIONE

Pubblicato il 10 Novembre 2022

Il termine dilatorio di novanta giorni, concesso al contribuente – ai sensi dell'art. 5, comma 2, d.lgs. n. 74/2000 – per presentare la dichiarazione dei redditi successivamente alla scadenza del termine ordinario, non si configura quale elemento di una causa di non punibilità, ma costituisce un termine ulteriore per adempiere all'obbligo dichiarativo, e per individuare il momento consumativo del reato di omessa dichiarazione previsto al comma primo del citato art. 5. Lo ha ricordato la Corte di Cassazione Penale, con sentenza n. 41815 del 19 ottobre 2022.
Coerentemente con questa interpretazione, viene precisato nella sentenza, il termine di prescrizione del reato di omessa dichiarazione decorre dal novantunesimo giorno successivo alla scadenza del termine ultimo stabilito dalla legge per la presentazione della dichiarazione annuale.

Fonte: https://www.cortedicassazione.it

Pubblicato il Novembre 10, 2022

Tematiche

Fiscale

CONTATTI - SOCIAL

CONTATTACI

Compila il form per fissare un appuntamento conoscitivo o richiedere maggiori informazioni.


    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]

    Professionisti in Sinergia


    Sei alla ricerca di un partner multi-professionale per la tua azienda o il tuo business? Non credi sarebbe meglio affidarsi ad un grande Studio integrato, che sia in grado di accompagnarti, seguendoti passo passo con assistenti amministrative personali, Consulenti del lavoro, Ingegneri gestionali e informatici, Avvocati e Commercialisti di provata esperienza?

    SCOPRI DI PIÙ