Feeds con tematica Legale

SANZIONATO L’AVVOCATO CHE HA INVIATO ALLA CONTROPARTE UN SOLLECITO DI PAGAMENTO SOTTO FORMA DI ATTO GIUDIZIARIO

Pubblicato il 30 Settembre 2019

Il Consiglio Nazionale Forense, con la sentenza n. 219 del 27 dicembre 2018, ha affermato che “è contrario ai doveri di lealtà e correttezza il comportamento dell’avvocato che, al fine di accentuarne l’enfasi persuasiva, invii mediante raccomandata semplice alla propria controparte un sollecito di pagamento sotto forma apparente di atto giudiziario senza tuttavia possederne i requisiti, peraltro ivi addebitando al destinatario stesso anche inesistenti spese di notifica a mezzo ufficiale giudiziari”.
La vicenda oggetto della sentenza ha visto protagonista un avvocato che aveva ricevuto una sanzione disciplinare dal COA di Milano per aver inoltrato alla controparte un atto di intimazione e diffida che esteriormente aveva la forma dell’atto giudiziario, pur in carenza dei requisiti.

“Alla luce dell’istruttoria svolta”, si legge nella sentenza, “il comportamento dell’Avvocato risulta essere in contrasto con le norme deontologiche in vigore, avendo predisposto un sollecito di pagamento nella forma di atto giudiziario in modo tale da poter indurre in errore il debitore destinatario”.

Fonte: https://www.codicedeontologico-cnf.it

Pubblicato il Settembre 30, 2019

Tematiche

Legale

CONTATTI - SOCIAL

CONTATTACI

Compila il form per fissare un appuntamento conoscitivo o richiedere maggiori informazioni.


    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]

    Professionisti in Sinergia


    Sei alla ricerca di un partner multi-professionale per la tua azienda o il tuo business? Non credi sarebbe meglio affidarsi ad un grande Studio integrato, che sia in grado di accompagnarti, seguendoti passo passo con assistenti amministrative personali, Consulenti del lavoro, Ingegneri gestionali e informatici, Avvocati e Commercialisti di provata esperienza?

    SCOPRI DI PIÙ